*

è scesa la neve,
come bambini ha coricato gli alberi.
i destini si sono stesi sulle strade.
Maria ritarda ad alzarsi, guarda in lontananza
i suoi demoni, resta nuda, la schiena
a feto sulle lenzuola non muove un muscolo,
ingoia l’aria senza tradurre il fiato.
è mancato il figlio, s’è compresso il battito,
inghiottito come alimento sceso
nel sangue, donato e perso, all’istante.

Annunci