*

comprendi come il suono della bocca
sfalda il rumore, un ronzio che mi resta
dentro, mentre t’accorgi, che qui esisto,
come fragile muro, sola e soltanto
chiudendo gli occhi: la mia pelle secca
prima che dormi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...