*

è come sei
nella trappola, la conca bocca che prende
non lascia, prende, sfama le sue prede
e poi depreda, sgola nella fame le sole parole
non amore fiamma gazza tutta nera nel dorso
la pelle squamata la lingua slabbrata
storta sviscerata sgozzata della saliva
come sasso che non assorbe l’acqua
il mediterraneo occhio dentro il mare
dentro un frantume appena
come sei.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...