*

scende qui nel fiato
ciò che la saliva ha protetto
come parola una piaga lunga che sfibra
nel ventre il corpo – ma non tiene
suono la lingua che pronuncia

questo è il mio occhio
e te lo cedo

nella vertigine creiamo una bambola
cucita nei polsi
prima di sanguinare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...