*

se sentire
i polpastrelli che premono il petto
con la voce che vibra dentro e l’orecchio
che punta e tace nel suono
la dicitura di labbra e bocca mentre parli
e tremi; la misura delle ossa
che crescono nelle tue le mie di resti distanti
a travagli lunghissimi lenti di sangue
in stasi e ginocchia strettissime
nelle nostre trasparenze
in divenire.

Annunci

2 thoughts on “*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...