*

per come nel passo neve che copre
il taglio che affonda che copri e cammini dentro
scopri
arrendi
atterri come un aquilone nel petto
affondi
attecchisci
con la pianta del piede che lima
uno due tre pensieri a treccia
e pronunci il mio nome una volta
una sola
poi
come non fosse più mio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...