*

con questo giorno
come giunto a nascita
in un deserto concavo a ventre
ti nascondo come un figlio
una madre io una lupa
una storia che incupisce gli incubi
un taglio lungo dal ciglio al piede
come avessimo tagli da vertere
verso l’alto o il basso
e non crescere la sete
come bevendo mare ed occhi
scorgendo solo guardando
il cielo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...