*

[…]

la grondaia che assorbe e beve tutta la pioggia
tutto il nido che si sposta fin giù gli alberi
le fronde le sponde spesse delle case
le tube della terra chiusechiuse come sottane
lunghe. dove ti nascondi ti si dà il nome
che si dà all’animale senza tana.
dove ti annidi ti si presta una voce
che richiama i lupi. la lupa tace e ulula
nell’aspettarti. tu non aspetti. muovi
casa radici rami foglie mura pietre. muovi
nido se può essere chiamato tale il tuo regno
una foresta gigantesca senza alberi
ma buche dove piantare radici mosse
argini dove il confine muta s’allarga
approda spesso oltre l’orizzonte.

[…]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...