*

io ti guardo qui come si guardano
i fiumi, le nervature che circondano gli alberi
in secolari boschi. sei sempre distante
come i loro rami: girotondi di volte e pieghe
dappertutto, non più animali, non più umani,
con voci lunghissime di gole e vene
trasparenti nel sangue
a sentirci parlare.

Annunci

5 thoughts on “*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...