*

[…]

ché il morto, il morto è solo,
non è umano, non ha nome, si nasconde
perché non riconosce le orbite degli occhi,
non crede agli specchi, non pronuncia
i nomi, la sua bocca non sa urlare.
perché il morto si dimentica
e la porta gli resta aperta
il mondo o la crepa non sa scegliere
non sa ubbidire ai muscoli dei piedi
delle mani, rampicanti i suoi occhi,
le sue braccia, cercano muri,
cercano terra da scavare.

[…]

Annunci

3 thoughts on “*”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...