*

oggi le vetrate fumano di pioggia. non si sente la condensa,
sulle mani picchia appena il freddo. ma resto nuda
con gli occhi dentro. fumo una sigaretta se vuoi,
lasciati entrare. rinominami come fai di solito,
prima che sia ora di andare. sto attenta a non farmi
guardare dai vicini, tengo stretta al petto la voce,
ti chiamo piano. non sembro lei, ma se vuoi per te
sono tutto. tra le tue mani i miei capelli tagliati.
metà viso hai rubato. metà della tua ombra, copre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...