*

il freddo si sente, sta scomparendo.
le statue in giardino mostrano le braccia
mozzate, le gambe sbilenche e i fianchi verso nord.
la neve non ha mutato, ha solo lavato un po’
di odore, bagnato i tronchi degli alberi,
segnato il viale. noi entrambi
percepiamo la mutazione del silenzio.
le porte scoperte del vicinato dicono
non torneremo troppo presto. nasconderemo
le braccia, si accorgeranno di noi.

Annunci

3 thoughts on “*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...