*

mi ami egoisticamente come i gatti.
attendi sempre sia io a dare. ti fai cercare,
assorbi tutta l’energia dei miei polsi,
anneghi nel profumo delle mie dita.
pronunci il mio nome ed i miei nomi,
ma i solchi sono stati nell’attesa ricamati.
ora torni, la neve asciutta resta ai bordi.
non ho più bisogno di te. non è più soggiogato
il respiro, non più soggiogato il corpo.
solo mio il sangue decide la vena che porta
al cuore. il mio sangue non dorme.
non dorme.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...