*

come i bruchi d’ombra, cerchi di cambiare
volto, ti poni nuovo, dimentichi o fingi
di farlo, scopri come la solitudine tenga sempre
le mascelle strette per fermarti, scopri
come si può restare tanto piccoli e dal bosco
evadere le fiamme. così credi la finzione
possa rendersi invisibile. menti a volte
perché io non conosca le radici dei tuoi alberi.
credi di sapere i cunicoli degli sguardi:
i palpiti sanno coesistere col freddo.
eppure so, ti so dire per certo,
la trappola che vivi non ha gusto,
inasprisce le distanze, tira i lobi
a terra, a terra a pregare: sfamami
ancora, sfamami il cuore.

Annunci

2 thoughts on “*”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...