*

sappiamo di vento, di come gli inverni
cadono e restringono la pelle secca degli alberi.
contiamo una ad una le gocce delle piogge.
cadranno gli alberi,
svelti conteremo anche quelli.
respiri e so già come perderà l’inverno
la neve, i pallidi visi ciclici che moriranno
e vivranno della pioggia. accenderemo un camino
per sventrare nella fuga la staticità del fuoco.
tu mi dici di bere il vino.
io bevo diretta alla tua bocca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...