*

quando sono felice
sentire la voce che prende parte delle mura
chiude a casa le pareti, e tutto il frantume
teso resta fermo in mezzo alla stanza.
non ci sei, se ballo.
i piedi dappertutto girano, piegano
il rumore delle voci che sento dalle strade,
picchiano i vetri e le finestre fremono
al suono di latino che tinteggia tutte le facce
che dentro ballano con me,
mentre non ci sei.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...