*

ho la dimensione di te come un cratere
circolare, con gli occhi ovunque,
dove l’azzurro fonde con il silenzio
delle tue ombre. mi dici di ascoltare,
e temo risalga il rumore delle radici,
mentre radichi in me le tue mani,
come forbici, prendi e tagli tutto,
dappertutto. poi lasci andare,
dici il mio nome, ti calmi,
ti silenzi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...