*

tutte le notti ci svegliamo
ci diciamo l’amore poi la costola
tagli come un cocco maturo e duro da rompere
prendi il braccio e lo spezzi
le gambe le pieghi a rovescio ed urli ai muscoli
alle ossa numeri i nomi
distingui le vene dalla polpa dei nervi
mi ascolti spalancando la bocca
tesa come i monti che alzano il mento
per vedere la neve.
sono qui, dici, sono per qui per te,
poi dormi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...