*

queste radici in lontananza
hanno udito la parola dei lupi,
dove separa il sentiero me te
afono il pegno che ci siamo dati
con una croce sulla bocca. sugli occhi
il cielo ha ingannato il colore
e, ritratti i piedi sulle croci,
ha segnato come lasciarci
e ha prevalso tutto:
da quando ho scelto qui la fine,
il tormento della porta che chiude
è restato cucito a lungo nei sogni;
il fiato ha sradicato dalla gola
la parola di te ed è taciuto fermo
per tempo, nel suo silenzio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...