*

vieni a raccontare dove l’acqua si addormenta ai fiumi,
nella terra dove abbiamo contato le falene.
le abbiamo baciate nella luce, ci siamo addormentati.

ho bisogno di vedere ancora le orme degli alberi
che hanno migrato, le loro dita radici,
lingue di terre da accarezzare.
non toccano più fiumi i cieli, né luci,
ma fuochi rossi all’infinito,
negli orizzonti da lasciare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.